google-site-verification: googled9afa46a4e82af1f.html Anima Mundi : Maria Pia Fiorentino
Auto Scroll Stop Scroll
  • Tarologia

    Tarologia

    "Il tarocco è un messaggio inviato dal fondo dei secoli, libero da ogni limite, allo scopo di diventare la chiave dell'Arcano Unico che non è altro che la Coscienza.”.

  • Astrologia

    Astrologia

    "Dona a chi ami ali (EROS) per volare, radici (LUNA) per tornare e motivi (VENERE) per rimanere."

  • Consulenze di Astrologia e Tarologia

    Consulenze di Astrologia e Tarologia

    Consulenze a studio, con skype e telefoniche. Per INFO scrivere a colorefiore@gmail.com o tel.06 36002786

  • Percorsi per il Tuo Benessere

    Percorsi per il Tuo Benessere

    Contattaci per scoprire qual è il percorso più adatto a te ed alle tue esigenze.

  • Amore e Dintorni

    Amore e Dintorni

    Omnia vincit Amor et nos cedamus Amori Virgilio, Bucoliche X, 69

  • Le mani in pasta

    Le mani in pasta

    Tarologia, Astrologia, Mito, Numerologia...linguaggi simbolici da esplorare con noi

Visualizzazione post con etichetta Maria Pia Fiorentino. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Maria Pia Fiorentino. Mostra tutti i post

La Stella...La Luna...Il Sole...come interpretiamo questi Arcani?


In quest'articolo vorrei prendere in esame tre Arcani :
  • Le Stelle
  • La Luna
  • Il Sole
che per l'immagine che rappresentano, sono molto vicini all'immaginario di noi tutti. Mentre altre volte ne abbiamo ricercato i significati simbolici veri e propri, adesso vi voglio proporre come ne suggerisce la lettura vera e propria Maria Pia Fiorentino, carta per carta,riferendosi ai Tarocchi di Wirth e una lettura combinata delle tre carte da parte di Jodorowsky, riferita ai Tarocchi di Marsiglia.

La Stella



Questo splendido Arcano è tra i più favorevoli e, soprattutto negli affetti, è messaggero di grosse novità ed annuncia il grande Amore, la compiutezza del sentimento, l'unione feconda e felice.
La presenza di questa carta tra quelle estratte dal consultante sprigiona una luce benefica e protettiva anche sulle altre ed attenua le eventuali valenze negative degli Arcani che la affiancano.
Essa simboleggia l'armonia, la pace, la tenerezza; infonde ottimismo ed annuncia eventi straordinariamente positivi. È il risultato di una buona semina individuale e fa presagire in tutti i campi abbondanza, gioia e serenità. In ambito lavorativo preannunzia l'arrivo di denaro, guadagni inattesi, prosperità, promozioni e gratificazioni su tutta la linea.
A chi è solo, le Stelle promettono un incontro felice e duraturo. Per chi ha attraversato momenti bui e di sconforto, questa carta simboleggia l' aiuto nelle avversità, la speranza e l'arrivo di novità straordinarie che daranno nuovo senso all'esistenza.
Questo Arcano è letteralmente il simbolo della "buona stella", del momento propizio, del rinnovamento e della realizzazione. E' l'espressione dell'innocenza, del candore, della bellezza e della seduzione intesa in senso positivo. Questa carta soprattutto se affiancata alla Luna, può annunciare una gravidanza, una nascita o,in senso lato, l'aspetto fecondo della vita: la fertilità, di per sè, che interviene sugli aspetti più aridi dell'esistenza.

La Luna




L'aspetto divinatorio di questo Arcano riguarda soprattutto la sfera emotiva con i suoi alti e bassi in linea con le maree. Allo stesso tempo rappresenta la porta che si apre sulle percezioni psichiche e sul sogno con i suoi sotteranei messaggi. Ed ancora simboleggia la sensibilità, l'affettività, i legami col passato Il simbolismo che la Luna esprime in questo specifico contesto è ricco di sfaccettature e induce ad un'interpretazione polivalente che può essere chiarita solo in funzione della domanda specifica e degli Arcani che l'affiancano.
Quando il senso positivo del suo messaggio è confermato, questa carta simboleggia l'affettività, la madre, la protezione, la creatività, la sensibilità, il sogno, i ricordi che affiorano, la purificazione, la gravidanza e, con essa la maternità o l'istinto materno che può essere espresso in vari ambiti.
Se invece prevale il senso negativo o incerto del suo messaggio questo Arcano rivela la tendenza a vivere di illusioni, di sogni, di apparenze L'immaginazione irrompe nella realtà, alterandone il senso. La superstizione crea danni e conduce su sentieri impervi. L'inganno e la menzogna di cui si fa scudo il consultante predominano nella sua vita generando effetti disastrosi.
La Luna caratterizza anche coloro che, ancorati al passato, non riescono più a distaccarsi da esso e convivono con i fantasmi dei propri ricordi, risucchiati in modo pericoloso dalle larve di questi.
In certi casi la Luna annuncia un viaggio, soprattutto se per mare, o riaffiorare di situazioni del passato.
Come astro freddo che «prende ma non dona», la presenza di questa carta simboleggia, talvolta, l'ingratitudine e la delusione.

Il Sole

 

Il diciannovesimo Arcano è l'emblema del ritorno alla luce spirituale ed anche a livello divinatorio esprime la sua valenza positiva e radiosa.
Esso simboleggia la verità che finalmente viene alla luce; l'Amore che si manifesta; il matrimonio  e l'unione felice; il successo, l'abbondanza e la sicurezza economica. La presenza di questo arcano (così come quello delle Stelle) attenua l'eventuale significato negativo espresso dalle altre carte estratte nel corso del gioco.
Per sua natura, infatti, il Sole tutto rischiara e riscalda. E' portatore di vita e di gioia e per questo motivo la sua presenza è fortemente benefica e fa presagire la rinascita in ogni settore, soprattutto in quello, oggetto della domanda posta dal consultante.
Per quanto concerne le domande relative al lavoro e alle finanze questa Lama fa presagire una splendida carriera, una crescita di livello, un progetto che va in porto con tutte le «carte in regola» e, comurnque ottimi guadagni e sicurezza economica. 
In tutti gli altri ambiti, questa carta simboleggia la luce che fuga le tenebre; l'illuminazione geniale; la creatività e il talento artistico; la generosità e  la grandezza d'animo; l'amicizia, la fratellanza e il coronamento dell'Amore e la gioia coniugale.
Maria Pia Fiorentino


La Stella, La Luna, Il Sole





È come se l'estensione d'acqua che vediamo ne La Luna fosse circoscritta, per cui il gambero si ritrova prigioniero. Eppure quest'acqua diventa comprensibile soltanto se collochiamo La Luna tra la Stella e Il Sole.
Ci troviamo allora davanti a un fiume che viene da molto lontano e va molto lontano. Proviene dall'Arcano XVII in cui una donna nuda, simbolo dell'anima, la Verità interiore, ha trovato un posto attivo sulla superficie rossa su cui appoggia il ginocchio. Toccando il suolo lo sacralizza. Con le due anfore purifica la corrente che proviene dal passato (da sinistra senso della lettura). E tale purificazione si realizza mediante due energie quella sessuale (blu scuro) e quella spirituale (giallo), che ritroviamo nelle stelle minori (blu e gialle) del cielo della carta.
Non è lei a desiderare, è il cosmo che la desidera, e ci desidera. Non è lei a spiritualizzarsi, è il cosmo a mandarle la Coscienza. Lei si trova nella posizione del servitore della grande opera universale.
Il fiume purificato giunge fino allo stagno de La Luna, però il gambero non obbedisce alla corrente. Non vuole andare avanti: vuole un ideale, simboleggiato dalla Luna. L'astro notturno presenta gli stessi colori del gambero, quasi a indicare che si tratta soltanto di una proiezione di quell'animale folle e idealista. l cani (o lupi) ululano nutrendosi dell'ansia di tale ideale, ma senza aiutarsi l'un l'altro. Ciascuno pensa soltanto a se stesso. Per andare avanti, il gambero dovrà prendere esempio dal satellite luna: diventare sempre più trasparente fino a ridursi a un riflesso, specchio della luce solare, la luce dell'amore.
La Luna idealista guarda il lontano sole che vediamo ne La Stella.
Quando il lavoro di ricezione è stato compiuto, il volto della Luna -che è l'essenza del gambero (azzurro)- si dissolve nel fiume de Il Sole. Lì, nell'Arcano XVIIII, il dualismo delle due anfore dell'Arcano XVII e dei due cani de La Luna diventa unità: i due personaggi si aiutano vicendevolmente sotto lo sguardo amorevole del sole. Camminano sopra il fiume della vita separandosi dal passato mediante il muretto che si erge dietro di loro, per costruire il nuovo paradiso. L'amore che il sole diffonde dopo essere germogliato nei loro cuori ritorna a esso mediante le gocce
ascendenti. Tutto quello che uno dà, lo dà a se stesso. Tutto quello che uno non dà, lo sottrae a se stesso.
In fondo La Stella non fa altro che conciliare due grandi archetipi universali:
  • La Luna, che rappresenta i valori più sublimi della Madre, e 
  • Il Sole,che rappresenta i valori più elevati del Padre. 
Se questi due archetipi non raggiungono l'equilibrio, nessuna opera può realizzarsi.
Nei tiraggi in cui escono questi tre Arcani, La Stella rappresenta in genere il consultante: se è un uomo, rappresenta la sua parte femminile ricettiva, artistica, mediumnica (animo). Ma occorre fare attenzione: se invertiamo l'ordine stabilito dai Tarocchi (con La Luna a sinistra e Il Sole a
destra), vediamo che con:


La madre prende il posto del padre e compie abusi, diventa crudele e dogmatica; il padre prende il posto della madre diventando debole, infantile, assente.







La Stella continua a guardare Il Sole e La Luna. Ne è dipendente, cancella il futuro scivolando
nei miraggi infantili.



La Stella prende il posto del padre, si , con lui, si accoppia con lui e vive per sedurre la madre, tramutandosi a volte nella madre metaforica dei propri fratelli e sorelle.




La Stella si appropria dell'immensa ricetttività de La Luna (sua madre), diventando la moglie del padre. Ci troviamo davanti a una relazione incestuosa.
Jodorowsky


I Tarocchi di Wirth: La Torre

La Lama XVI rappresenta una Torre in primo piano; i suoi mattoni color carne  simboleggiano l'aspetto vitale dell'edificio e simbolicamente può rappresentare sia l'individuo e le sue opere, che l'umanità e le sue cicliche cadute.
In quasi tutti gli Arcani Maggiori la figura centrale è antropomorfa; fanno eccezione La Ruota, La Torre e La Luna. Nel caso specifico l'edificio che occupa il centro dell'Arcano ha una sua importanza poichè in esso è contenuta simbolicamente la struttura ternaria dell'uomo (corpo, mente e spirito).
Infatti se osserviamo La Torre, possiamo notare tre finestre, due sullo stesso piano che simboleggiano il corpo e la mente ed una, isolata, più in alto che rappresenta lo spirito. I bordi di queste finestre sono rossi per indicare che sono ancora immerse nella materia. Le finestre sono circondate da un agglomerato di mattoni che rappresenta l'organismo vivente. L'apertura in basso, la porta, non è altro che il punto di contatto con le viscere della terra, il serbatoio dell'inconscio individuale. Il  Sole dello spirito irrompe con la forza del fulmine, distruggendo la terrazza merlata della Torre, su cui l'iniziato aveva trovato rifugio, precipitandolo  rovinosamente giù sulla terra insieme ai sette mattoni distaccatosi dall'edificio. Le due figure rappresentano il corpo e la mente che, colpite da un'illuminazione folgorante, perdono ogni certezza. Il corpo, a sinistra della Torre, viene colpito alla testa e sembra soccombere, mentre la mente, a destra, sembra parare la caduta proteggendosi con le braccia. Le sfere colorate che sembrano cadere dal cielo rappresentano le energie accumulate in vita e che possono continuare ad agire sui piani sottili, influenzando ilmondo circostante. La torre ricorda quella di Babele e con lei l'orgoglio umano, la sfida a Dio, la superbia dell'uomo, l'ambizione sfrenata. Suggerisce quindi di non prefiggersi obiettivi superiori alle proprie forze perchè il mirare troppo in alto riserva amare sorprese e rovinose cadute.
Ma La Torre simboleggia anche il forno alchemico dove il fuoco sotterraneo, raggiunto il massimo calore, consente alla materia di trasformarsi e il fuoco celeste che cade fulmineo sulla Torre, scoperchiandola , permette la fuoriuscita dei fluidi trasformati. L'iniziato assiste al crollo delle sue certezze, ultimo baluardo del suo legame col mondo profano: si sente smarrito perchè è ormai privo di riferimenti, di desideri profondi, di legami e passioni ma questa sua condizione avrà una breve durata.Ora l'iniziato sa che, per quanto il suo ambizioso traguardo sia stato raggiunto parzialmente, non dovrà inorgoglirsi o sentirsi superiore. Grazie a questo nuovo livello di coscienza potrà finalmente inoltrarsi lungo i sentieri della Reintegrazione.
 Immagine di Chokurei tratta dal sito http://www.fuocosacro.com/pagine/articoli/16.pdf

SIGNIFICATO DIVINATORIO

La Torre simboleggia l'improvvisa e necessaria presa di coscienza di una realtà che potrebbe rivelarsi, ad un primo approccio, scioccante. Questa carta, associata ad un simbolismo apparentemente rovinoso e nefasto, può invece nascondere valenze assolutamente positive, legate ad una necessaria e salutare rottura e ad un sovvertimento costruttivo della propria esistenza.
La Torre, dunque, dopo lo smarrimento iniziale può riservare liete sorprese, può mettere in guardia svelando situazioni che minacciano la propria serenità; può evidenziare un timore salutare.
Tuttavia essa espime, talvolta, anche le valenze negative poichè simboleggia la punizione dell'orgoglio e avverte il consultante di non abbandonarsi a progetti troppo ambiziosi e di non rincorrere con avidità le ricchezze materiali.
La Torre potrebbe presagire un insuccesso ancora in germe, che può essere evitato ricorrendo alla prudenza e ridimensionando i propri obiettivi Può anche rivelare delle cause in embrione che potrebbero determinare una separazione, un divorzio, la rottura improvvisa di un fidanzamento o di una società. In questi casi, visto che non c'è nulla di ineluttabile, il consultante che non desiderasse vivere queste esperienze potrebbe porvi riparo, cercando di individuare le cause reali alle basi di tale indesiderato evento.
Questo Arcano porta sempre con sè un avvertimento volto a contenere e ridimensionare le minacce insite nelsuo stesso messaggio. In certi casi, però, l'esperienza insegna che un avvenimento apparentemente infausto e doloroso può invece rivelare, nel tempo, il suo carattere positivo e necessario, preludio di un rinnovamento teso ad una vera e propria rinascita.
L'associazione Torre e Morte rappresenta sempre un avvertimento, un consiglio di non intraprendere in quello specifico momento l'attività o l'iniziativa per la quale è stata posta la domanda: queste due carte associate, infatti, lasciano presagire ostacoli e problemi. Sarà dunque opportuno rifare la domanda per chiedere cosa modificare per non andare incontro ad eventi negativi.

Liberamente tratto da "Tarocchi e consapevolezza" di Maria Pia Fiorentino













CORSO ad ALBA (Cn): "I TAROCCHI : MAGICO ALFABETO DELLE NOSTRE EMOZIONI"

SEGUICI su:

 
ody>